Gas dei risonatori

Numerosi settori possono trarre vantaggio dalla gamma di gas dei risonatori Air Products per taglio e saldatura. Possono migliorare la qualità, ottimizzare le prestazioni e ridurre i costi. I nostri qualificati team in tutto il mondo mettono a frutto le loro competenze relative alle vostre applicazioni e al vostro settore per assicurarvi fornitura di gas dei risonatori e soluzioni tecnologiche in grado soddisfare le vostre specifiche esigenze. La tabella di seguito contiene informazioni maggiormente dettagliate relative alla nostra gamma di gas dei risonatori.

Informazioni di contatto

Nome del prodottoDescrizione/VantaggiDownload

Anidride carbonica

I gas dei risonatori laser per i laser a CO2 sono generalmente composti da una miscela di elio, azoto e anidride carbonica. L'anidride carbonica (CO2) è il gas attivo nella generazione della luce laser stessa, ovvero la radiazione a infrarossi. La radiazione viene creata mediante processi di transizione tra vari livelli di energia vibrazionale nella molecola di anidride carbonica. In questo modo sarebbe possibile eseguire una saldatura laser a CO2 utilizzando esclusivamente anidride carbonica come gas del laser. Al fine di ottenere i maggiori valori di potenza del laser necessari per la saldatura e il taglio laser, è tuttavia essenziale aggiungere azoto ed elio al gas del laser.

I gas dei risonatori laser per i laser a CO2 sono generalmente composti da una miscela di elio, azoto e anidride carbonica. L'anidride carbonica (CO2) è il gas attivo nella generazione della luce laser stessa, ovvero la radiazione a infrarossi. La radiazione viene creata mediante processi di transizione tra vari livelli di energia vibrazionale nella molecola di anidride carbonica. In questo modo sarebbe possibile eseguire una saldatura laser a CO2 utilizzando esclusivamente anidride carbonica come gas del laser. Al fine di ottenere i maggiori valori di potenza del laser necessari per la saldatura e il taglio laser, è tuttavia essenziale aggiungere azoto ed elio al gas del laser.

Azoto

I gas dei risonatori laser per i laser a CO2 sono generalmente composti da una miscela di elio, azoto e anidride carbonica. Grazie alla tecnica di scarico elettrico è estremamente facile eccitare le molecole di azoto al loro primo livello di energia vibrazionale, che presenta circa la stessa energia del più alto livello laser della CO2. L'energia vibrazionale viene facilmente trasferita dall'N2 alla CO2 mediante collisioni tra le due molecole. Nel complesso è più semplice eccitare il più alto livello laser della CO2 utilizzando l'azoto come intermediario rispetto al semplice utilizzo di CO2. L'azoto viene aggiunto per raggiungere potenze del laser molto elevate.

I gas dei risonatori laser per i laser a CO2 sono generalmente composti da una miscela di elio, azoto e anidride carbonica. Grazie alla tecnica di scarico elettrico è estremamente facile eccitare le molecole di azoto al loro primo livello di energia vibrazionale, che presenta circa la stessa energia del più alto livello laser della CO2. L'energia vibrazionale viene facilmente trasferita dall'N2 alla CO2 mediante collisioni tra le due molecole. Nel complesso è più semplice eccitare il più alto livello laser della CO2 utilizzando l'azoto come intermediario rispetto al semplice utilizzo di CO2. L'azoto viene aggiunto per raggiungere potenze del laser molto elevate.

Azoto BIP®

Le impurità nella miscela di gas per laser possono ridurre le prestazioni di un laser a CO2 abbassando la potenza in uscita, rendendo instabile lo scarico elettrico o aumentando il consumo di gas per laser. La qualità dei gas per laser dipende non solo dalla purezza in quanto tale, ma anche da che tipo di impurità contengono e in che misura. Pertanto si consiglia l'impiego di bombole BIP per ottenere una maggiore vita utile del risonatore e degli specchi.

Le impurità nella miscela di gas per laser possono ridurre le prestazioni di un laser a CO2 abbassando la potenza in uscita, rendendo instabile lo scarico elettrico o aumentando il consumo di gas per laser. La qualità dei gas per laser dipende non solo dalla purezza in quanto tale, ma anche da che tipo di impurità contengono e in che misura. Pertanto si consiglia l'impiego di bombole BIP per ottenere una maggiore vita utile del risonatore e degli specchi.

Elio

I gas dei risonatori laser per i laser a CO2 sono generalmente composti da una miscela di elio, azoto e anidride carbonica. Ci sono numerose ragioni per aggiungere l'elio alla miscela di gas per laser:
1. L'elio aiuta a rimuovere le molecole di CO2 dal livello inferiore di laser accelerando le transazioni di rilassamento.
2. L'elio ha una conducibilità termica molto elevata. L'elio aiuta poi a condurre il calore lontano dallo scarico elettrico.
L'elio è aggiunto per raggiungere potenze del laser molto elevate.

I gas dei risonatori laser per i laser a CO2 sono generalmente composti da una miscela di elio, azoto e anidride carbonica. Ci sono numerose ragioni per aggiungere l'elio alla miscela di gas per laser:
1. L'elio aiuta a rimuovere le molecole di CO2 dal livello inferiore di laser accelerando le transazioni di rilassamento.
2. L'elio ha una conducibilità termica molto elevata. L'elio aiuta poi a condurre il calore lontano dallo scarico elettrico.
L'elio è aggiunto per raggiungere potenze del laser molto elevate.

Elio BIP®

Le impurità nella miscela di gas per laser possono ridurre le prestazioni di un laser a CO2 abbassando la potenza in uscita, rendendo instabile lo scarico elettrico o aumentando il consumo di gas per laser. La qualità dei gas per laser dipende non solo dalla purezza in quanto tale, ma anche da che tipo di impurità contengono e in che misura. Pertanto si consiglia l'impiego di bombole BIP per ottenere una maggiore vita utile del risonatore e degli specchi.

Le impurità nella miscela di gas per laser possono ridurre le prestazioni di un laser a CO2 abbassando la potenza in uscita, rendendo instabile lo scarico elettrico o aumentando il consumo di gas per laser. La qualità dei gas per laser dipende non solo dalla purezza in quanto tale, ma anche da che tipo di impurità contengono e in che misura. Pertanto si consiglia l'impiego di bombole BIP per ottenere una maggiore vita utile del risonatore e degli specchi.

X

Questo sito utilizza i cookie per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni di questi sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito; altri ci aiutano a comprendere meglio i nostri utenti. All’utilizzare questo sito, consenti l’utilizzo dei cookie. Leggi l’avviso legale per maggiori informazioni.

Close